Stasiouk e Sanasi, la vecchia guardia CUS sogna

Stasiouk e Sanasi, la vecchia guardia CUS sogna

OGGI IL CUS BOLOGNA saprà se potrà lottare per lo scudetto, proprio al PalaCUS, dal 3 al 5 Febbraio prossimi. La prima giornata delle finali area, in programma proprio nell’impianto universitario, vede due successi in altrettante gare dei ragazzi dei ragazzi allenati da Davide Tassi. Contro Bondeno finisce 4-2 con le doppiette dei veterani Stasiouk Sergey e Sanasi Nicola, di nuovo <<Cobra>>.

Nel successivo confronto contro la formazione B del CUS Padova, più spazio per le leve più giovani. Le risposte sono perentorie anche in questo caso. Tre doppiette per Lago Pietro, Amorosini Mattia, reduce dall’esperienza con la nazionale e Sanasi Nicola. Chiude i conti Della Motta Fabio trasformando un tiro di rigore. Oggi, sotto lo sguardo del General Manager Panieri Federico, il CUS cerca l’ennesima finale della sua lunga storia. Alle 11.15 il confronto con l’UHC Adige.

 

nell’immagine in evidenza 
il veterano Stasiouk Sergey (autore di una doppietta)
CUS e HT Bologna insieme anche al coperto per riportare lo scudetto a Bologna

CUS e HT Bologna insieme anche al coperto per riportare lo scudetto a Bologna

SCATTA DOMANI il campionato italiano di hockey indoor, con il CUS Bologna impegnata a Rovigo. Alle 10 i ragazzi allenati da Tassi Davide se la vedranno con il Patavium 2003 e due ore più tardi contro il Città del Tricolore (Reggio Emilia). Le altre formazioni del concentramento sono Pistoia e Rovigo. La successiva tappa è fissata per l’8 Gennaio a Reggio Emilia. Le prime due classificate accedono alle finali d’area 2 (21-22 Gennaio) a Bologna, poi finali tricolore dal 3/02/2017 al 5/02/2017 sempre al Pala CUSB.

AL DI LA’ dell’inizio della stagione, però va registrata l’intesa ancora più forte tra CUS Bologna e Hockey Team Bologna. Il club universitario presieduto da Pietro Pagni, ha scelto da alcune stagioni di dedicarsi solo all’attività al coperto, lasciando via libera all’Hockey Team Bologna di Pietro Amorosini per quel che riguarda il Prato.
Ora i giovani più interessanti giocheranno con le canotte biancorosse, dall’under 18 alla prima squadra.

E l’under 18 ha cominciato nei migliori dei modi vincendo tutte le gare del primo concentramento con San Giorgio, Bondeno e CUS Padova.
La prima squadra sarà composta da Musto Antonio, Pompili Timido, Gadda Daniele, Tamburini Luca, Pagani Gianfranco, Dumbrava Daniel, Stasiouk Sergey, Amorosini Mattia, Lago Pietro, Missaglia Nicola, Della Motta Fabio, Sanasi Nicola. Fisioterapista Vitti Alessandro.

foto in evidenza 
I giovani del CUS Bologna al concentramento U18.
Fine di una stagione sofferta ma pur sempre bella

Fine di una stagione sofferta ma pur sempre bella

Grazie a tutti da parte del vostro Presidente. Si è conclusa nel modo migliore la stagione,la permanenza in A1 era l’obbiettivo minimo ed è stato raggiunto. La squadra si è dimostrata  dopo la promozione dell’anno precedente all’altezza della A1 nonostante i tanti giovani in squadra ha disputato una stagione con alti e bassi chiaramente dovuti alla inesperienza. Con un anno di rodaggio posso affermare che questo gruppo, anche se avrà bisogno di esser guidato da alcuni senatori almeno un altro anno,potrà lottare con tutte le piu’ forti squadre italiane. D’altronde hanno dimostrato di  aver appreso la nuova filosofia offensivistica mettendo in difficoltà squadre blasonate come Bra e Amsicora,giocando  a tratti in maniera esemplare.
Un grazie va anche alle due società Villafranca e Juvenilia che prolungando di un altro mese la preparazione sono riuscite a dar vita ad un triangolare di permanenza in A1 spettacolare. Buona gara disputata contro il Villafranca  dove il 4 a 1 non lascia dubbi sull’andamento del match,gol  di Amorosini Sanasi Stasiouk e Bottarelli. Sabato la Juvenilia si è liberata dello scomodo Villafranca(allenata da un ottimo Biasetton,che tutto ha potuto tranne che i miracoli).Domenica nel big match con un folto pubblico sardo (con coreografie invidiabili),HTB passata in vantaggio con Sanasi veniva raggiunta a fine primo tempo e a 15 min.dalla fine addirittura superata. Al HTB bastava il pareggio per restare nella massima serie,ma la mentalità vincente li ha sospinti fino al pareggio su corto con Ehsan e insaziabili fino allo splendido gol di Missaglia Nicola.
Le sorprese piu’ belle vengono dal miglioramento di molti giovani ma anche ad uno strepitoso portiere Mario Timido che con le sue 50 primavere, ha dato quella sicurezza, determinazione ed esperienza necessaria,veramente un fuoriclasse. Grazie a tutti compreso lo staff di cui mi sono avvalso,Lambertini Carlo,Ramina Angelo,Tassi Davide, Ulisse Missaglia e Tamburini Marco tutti necessari al fine del risultato.
Un’applauso va a tutta la rosa:
– TIMIDO POMPILI, MARTINELLI ANTONIO, GALLI GIANLUCA
– PAGANI GIANFRANCO, TAMBURINI LUCA, TASSI SIMONE, CERESINI MARCELLO, ALBERTINI ANDREA, DEGLI ESPOSITI LEONARDO, BOCCACCI LUCA, VAN DER FELTZ ADRIAN, MUHAMMAD EHSAN
– CESARI SIMONE, MISSAGLIA LORENZO, MISSAGLIA NICOLA, AMOROSINI MATTIA, DUMITRU DUMBRAVA, PALMIERI ALESSANDRO, BOTTARELLI ANDREA, BONAZZI ANDREA, GADDA DANIELE,
– SANASI NICOLA, STASIOUK SERGEI, QUAGLIO DIMITRI, MALPELI MATTIA, SAINI RISHAV, SHAZAD MUHAMMAD AMIR.
E non per ultimi i nostri sostenitori più accaniti MALPELI DAVIDE e MISSAGLIA CLAUDIO che ci hanno sostenuto e creduto fino alla fine.
BRAVI TUTTI!!
– Amorosini Pietro
Una Classifica che parla da sè

Una Classifica che parla da sè

Si e’conclusa la prima parte della stagione prato,con un bilancio abbastanza positivo di 4 vittorie 4 pareggi e 3 sconfitte,16 punti , la cosa positiva sono il buon numero di giovani all’esordio in A1 accompagnato da qualche elemento di prima grandezza come Stasiouk ,Gadda ,Sanasi e l’intramontabile Timido Pompili .

Che dire di questo portiere di 49 anni che a inizio stagione era senza squadra? Scartato perché ritenuto vecchio,per noi, come disse Agnelli di Del Piero più’ invecchia ,piu’ stagiona e più’ diventa buono come il vino. Un gruppo fantastico dove si è’ riuscito a coniugare il vecchio con il nuovo ,e dove tutti si sono sacrificati in maniera maniacale per raggiungere un modello di gioco alquanto offensivo .

Siamo una squadra mixata bene ,negli ultimi due anni abbiamo perso solo una partita in casa con la Ferrini 3 a 0. I ragazzi stanno apprendendo gli schemi e la voglia di giocare all’attacco. Ora aspettiamo l’indoor e speriamo che giungano altri risultati positivi.

DUMBRAVA, STASIOUK E POMPILI FIRMANO IL PRIMA SORRISO HT BO

DUMBRAVA, STASIOUK E POMPILI FIRMANO IL PRIMA SORRISO HT BO

Bologna

IL CAMPO barca porta fortuna all’Hockey Team Bologna che al debutto, in casa, piega per 3-1 il CUS Padova. Confermato il cobra Sanasi nei panni del capitano, L’HT BO passa due volte con Sergey Stasiouk e una volta con Daniel Dumbrava. In evidenza anche il portiere Timido Pompili che, a dispetto dell’età, fa la differenza. Grazie a Pompili Bologna prende coraggio e là davanti, un altro highlander come Stasiouk, fa sempre la differenza.

Sarà sfida fra le NeoPromosse

Sarà sfida fra le NeoPromosse

 

Il 10 Ottobre al campo barca in Via Raffaello Sanzio 8/2 si terrà la sfida fra le neopromosse della scorsa stagione sportiva dalla Serie A2 alla massima serie italiana di A1.

 

Dopo la vincente stagione di entrambe le squadre sia nel proprio girone che nei play off, i bolognesi proveranno ad ottenere la rivincita che l’anno scorso li ha visti perdere contro i veneti 3 a 1 sul campo del CUS.

 

Gli uomini di Pietro Amorosini in veste di allenatore/presidente proveranno a dimenticare la scorsa partita e ricominciare la stagione da zero dal punto di vista mentale.

 

Spiega Amorosini P. “Ci vorrà il sacrificio e grinta ,la stessa dimostrata la stagione scorsa e soprattutto la concentrazione che nella scorsa partita li ha penalizzati davvero in maniera brutale contro una corazzata come il Bra  (vice campioni d’italia).

 

Tutte le partite si svolgeranno regolarmente , tranne quella fra Bonomi e Amsicora ,per impegni europei della squadra campione d’Italia.

C’è un pò di Hockey Team anche a Calais

C’è un pò di Hockey Team anche a Calais

EUROHOCKEY U18 CHAMPIONSHIP II M: ESTASI ITALIA, SETTE RETI ALLA REPUBBLICA CECA E VITTORIA NEL CHAMPIONSHIP II!

11137182_1683520211876589_7536166148494197961_n

L’Italia vince il Champonship II di Calais: lo fa rifilando alla Repubblica Ceca un sonoro 7:0 a dimostrazione della superiorità degli azzurri nel torneo continentale francese.
L’Italia, questa pazza Italia, ha vinto 4 partite su 5, pareggiando solo con il Galles.
Un risultato meraviglioso che inorgoglisce tutti noi, un risultato che, insieme all’ottimo terzo posto delle under 18 di Levizzari, porta un’iniezione di fiducia in tutto il movimento hockeistico italiano.
Ciliegine sulla torta i premi individuali a Blom (best player) e Valentino (top scorer).

La sfida con la Repubblica Ceca è un monologo azzurro: dopo 8 minuti di gioco Paolacci porta l’Italia in vantaggio, al 17′ blom con una magia innesca Malucchi per il 2:0. Quattro minuti dopo la variante su corto già vista contro la Svizzera è ancora perfetta: Valentino indirizza a Missaglia che devia in rete. I nostri avversari ci provano su corto e su azione ma De Paolis si fa trovare prontissimo. L’Italia risponde in contropiede senza trovare la via del goal.
Nella ripresa in un minuto Grosso chiude il match con una doppietta. Al 43′ l’Italia è già 6:0 grazie ad un’altra deviazione vincente di Missaglia su tiro di Blom. Lo stesso Missaglia chiude i conti a 6 minuti dal termine ribadendo in rete un primo tiro che era finito sul palo.

REPUBBLICA CECA-ITALIA 0:7

REPUBBLICA CECA: Vetrovsky, Kurz, Tomes, Svaton, Rychetnik, Kopriva, Urbanec, Simanek, Uhlir, Dubina Ondrej, Zgraja. Entrati: Sankot , Kozak, Kasl, Hes, Zuna, Bodnar, Kulicka. Allenatore: Babicky Tomas.

ITALIA: De Paolis, Amorosini, Zanetti, Blom, Grosso, Rubin, Paolacci, Missaglia, Garbaccio, Valentino, Dell’Anno. Entrati: Mastrogiacomo, Costa, Menegatti, Marras, Comello, Matteotti, Malucchi. Allenatore: Gianuca Cirilli.

SVIZZERA: Verest, Wyss-Chodat B., Perdijk, Charles-Tijmens, Horvath, Appel, Stomps, Hug, Schwer, Ding, Wyss-Chodat M. Entrati: Tsatsaronis, Schwander, Matthisson, Kiss, Boivin. A disp: Sporli. Allenatore: Christoph Elste.

RETI: 08pt Paolazzi (A), 17pt Malucchi (A), 21pt Missaglia (C), 04st Grosso (A), 05st Grosso (A), 08st Missaglia (A), 29st Missaglia (A).

ARBITRI: Bennett, Borreater

Lunedì 6 luglio 2015
11:00 B Austria-Svizzera 0:4
13:15 B Polonia-Repubblica Ceca 4:2
15:30 A Galles-Turchia 2:1
17:45 A Francia-Italia 1:2

Martedì 7 luglio
11:00 B Svizzera-Repubblica Ceca 1:3
13.15 B Polonia-Austria 2:1
15:30 A Italia-Turchia 9:5
17:45 A Galles-Francia 3:3

Giovedì 9 luglio
11:00 B Austria-Repubblica Ceca 0:4
13.15 B Svizzera-Polonia 3:2
15:30 A Italia-Galles 2:2
17:45 A Francia-Turchia 6:0

Pool A: Italia 7; Galles 5; Francia 4; Turchia 0
Pool B: Repubblica Ceca, Svizzera Polonia 6; Austria 0

Sabato 11 luglio
10:00 C Turchia-Austria 2:7
12:15 C Francia-Polonia 1:0
14:30 SF1 Galles-Repubblica Ceca 0:3
17:00 SF2 Italia-Svizzera 3:0

Domenica 12 luglio
08:15 C Turchia-Polonia 1:6
10:30 C Francia-Austria 1:2
12:45 3/4 POSTO Svizzera-Galles 1:2
15:15 1/2 POSTO Repubblica Ceca-Italia 0:7

Pool C: Francia, Austria, Polonia 6; Turchia 0